24 Ottobre 2020

Superlega – Sir Safety Conad Perugia si conferma a Piacenza

Sir Safety Conad Perugia - Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia, 1ª giornata Superlega Credem Banca, Campionato Italiano di Pallavolo Maschile Serie A1 2020-21. presso PalaBarton Perugia IT, 30 settembre 2020 - Foto: BENDA [Riferimento file: 2020-09-30/NZ6_8534]

Torna con i tre punti in palio dalla temuta trasferta di Piacenza la Sir Safety Conad Perugia.
I Block Devils sbancano il PalaBanca in quattro set e si portano in vetta alla classifica di Superlega a braccetto con Milano.
Ma a prescindere dal primo posto, evidentemente provvisorio dopo sole due giornate, è importante soprattutto la prova di forza e di carattere messa in campo dai ragazzi di coach Heynen, sempre senza Atanasijevic e Russo. La squadra però sta trovando lo stesso il proprio ritmo e la propria quadra da un punto di vista tecnico-tattico a cui aggiunge un carattere di ferro che le consente, come successo stasera, di tenere la barra dritta nei momenti di difficoltà e di spingere con qualità tecnica e temperamentale quando il vento soffia forte alle proprie spalle.
In un PalaBanca eccellente quanto a distanziamento e sicurezza, con 569 spettatori presenti, Perugia fa la voce grossa in particolare in fase break. E se stasera, a differenza del match con Vibo, la battuta non porta a casa un fatturato importante (4 gli ace alla fine, 2 di Leon ed 1 a testa per Ricci e Plotnytskyi), la squadra la vince con il muro (13 punti nel fondamentale, 5 a testa per Leon e Solè) e soprattutto con la correlazione tra muro e difesa. Tantissimi i palloni tenuti dalla seconda linea bianconera, con un super Colaci a guidare i compagni, e tanti quindi i rifornimenti per un Travica sempre molto lucido nella gestione del gioco d’attacco.
Se Leon è l’Mvp della gara (19 i palloni messi a terra dal fenomeno cubano-polacco), medaglia sul petto per Oleh Plotnytskyi. Il ventitreenne mancino ucraino ne infila 16, incanta la platea con giocate sopraffine in ogni angolo del campo, tiene alla grande in ricezione e crea sempre scompiglio alla ricezione avversaria con il suo servizio al salto. Doppia cifra anche per Ter Horst, ancora una volta utilizzato nel ruolo di opposto, e Solè, 9 i punti di un Ricci giocatore sempre affidabile e concreto.
Tre punti d’oro dunque per Perugia ed ora attenzione rivolta a mercoledì quando al PalaBarton, per la terza di campionato, arriverà un’arrembante Padova.  

IL MATCH

Formazione fotocopia del match con Vibo per Heynen con Ter Horst in diagonale con Travica. Si parte con il muro di Solè (0-1). Out Ter Horst e vantaggio Piacenza (3-2). Il muro di Leon capovolge (3-4). Break Perugia con il primo tempo di Solè (5-7). Polo pareggia (8-8). Ancora Polo a muro e nuovo vantaggio Piacenza (10-9). Non si schioda l’equilibrio con Ter Horst che chiude la diagonale del 12-12. Muro di Ricci (12-13). Russell controsorpassa (14-13). Contrattacco di Leon (17-18). Ace di Izzo (19-18). Perugia prova a scappare con Ricci lesto sotto rete (20-22). Fallo di Piacenza e set point Perugia (21-24). In rete il servizio di Leon (22-24). In rete anche Grozer, il primo set è dei Block Devils (22-25).
Ter Horst, Leon e Plotnytskyi danno subito il break a Perugia nel secondo set (1-5). Ricci in primo tempo porta a cinque le lunghezze di vantaggio (5-10). Super pallonetto di Leon (5-11). Ter Horst a bersaglio in contrattacco (7-14). Grozer accorcia (10-15). Out l’opposto tedesco, Perugia torna a +7 (12-19). Out anche Clevenot (13-21). Si riscatta il francese, poi Grozer (16-21). Leon fa girare i suoi, poi muro di Plotnytskyi (16-23). Ace di Leon e set point Perugia (16-24). Chiude Ricci (17-25).
Il muro di Leon apre il terzo set (1-2). Ace di Grozer (3-2). Altro muro di Leon (3-4). Ancora muro di Perugia, stavolta con Plotnytskyi (5-7). Il muro di Candellaro pareggia a quota 9. Fuori Leon e Ter Horst, Piacenza si porta avanti (11-9). Grande scambio chiuso da Russell (14-11). Clevenot porta a +4 i suoi (16-12). Ace di Plotnytskyi e Perugia dimezza (19-17). Invasione aerea di Travica e Piacenza torna a +4 (21-17). Muro di Grozer, poi muro di Candellaro (23-17). In campo Vernon-Evans. Grozer dà ai suoi il set point (24-18). Chiude Russell (25-19).
3-5 in avvio di quarto set con il colpo di seconda intenzione di Travica. Muro di Leon (3-6). Out Leon (5-6). Si riscatta dai nove metri Leon (5-8). Ace anche di Ricci, con la complicità del nastro (6-10). Super difesa di Perugia e muro di Solè (7-12). Leon mantiene il vantaggio (10-15). Doppietta di Plotnytskyi (13-19). Muro di Candellaro ed errore di Leon, Piacenza torna sotto (17-20). Leon di prepotenza (18-23). Ricci dà a Perugia il match point (19-24). Chiude ancora Ricci (20-25).  

IL TABELLINO

GAS SALES BLUENERGY PIACENZA – SIR SAFETY CONAD PERUGIA 1-3
Parziali: 22-25, 17-25, 25-19, 20-25

GAS SALES BLUENERGY PIACENZA: Izzo 2, Grozer 13, Candellaro 8, Polo 10, Russell 13, Clevenot 10, Scanferla (libero), Antonov, Botto. N.e.: Hierrezuelo, Tondo, Shaw, Fanuli (libero). All. Bernardi, vice all. Botti.
SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Travica 2, Ter Horst 11, Ricci 9, Solè 10, Leon 19, Plotnytskyi 16, Colaci (libero), Vernon-Evans, Zimmermann, Sossenheimer. N.e.: Piccinelli, Biglino, Russo (libero). All. Heynen, vice all Fontana.


Arbitri: Marco Braico – Roberto Boris


LE CIFRE – PIACENZA: 16 b.s., 3 ace, 54% ric. pos., 31% ric. prf., 37% att., 13 muri. PERUGIA: 19 b.s., 4 ace, 57% ric. pos., 16% ric. prf., 47% att., 13 muri.

UFFICIO STAMPA SIR SAFETY CONAD PERUGIA