24 Settembre 2023

Champions League – Poker nella Pool E di Champions League per la Sir Sicoma Monini Perugia

Perugia festeggia la Coppa del Mondo durante Sir Sicoma Monini PERUGIA vs Ziraat Bank ANKARA, 4ª giornata fase a gironi, CEV Champions League Volley 2023. Pallavolo Volleyball presso Palabarton Perugia IT, 15 dicembre 2022. Foto: Michele Benda [riferimento file: 2022-12-15/_MB66434]

Poker nella Pool E di Champions League per la Sir Sicoma Monini Perugia!

I Block Devils tornano al PalaBarton da campioni del mondo e superano di fronte al proprio pubblico lo Ziraat Bank Ankara 3-1 mettendo un piede e mezzo sul primo posto nel girone.

Vincere aiuta a vincere, i Block Devils, reduci dalla splendida ma faticosa trasferta brasiliana, sono più forti della stanchezza e dei ritardi dei voli e mettono in campo un’altra prestazione di rilievo dominando, con l’eccezione del terzo parziale, il match e conquistando la quarta vittoria nel girone e la ventunesima consecutiva stagionale.

A fine partita festa con la Coppa e giro di campo tra gli applausi scroscianti del pubblico presente.

Anastasi, privo di Solè, mischia ancora le carte e lancia la diagonale di posto 2 Ropret-Herrera e Piccinelli libero, dando anche un turno di riposo a Leon. Le modifiche non mutano la qualità della squadra che, terzo set a parte, gioca alla grande al servizio (6 ace, 3 di Plotnytskyi), in attacco (65% di squadra) ed a muro (10 punti nel fondamentale).

Mvp l’opposto cubano Herrera che mette a ferro e fuoco la seconda linea avversaria con il suo braccio armato mancino chiudendo con 20 punti con il 62% sotto rete e 4 muri. Doppia cifra anche per gli scatenati Plotnytskyi (19 punti col 67% in attacco) e Semeniuk (16 punti col 63%) che deliziano i 2363 del PalaBarton con giocate sopraffine. Flavio (9) e Russo (6) portano il loro contributo alla causa, Ropret gestisce al meglio l’attacco bianconero e Piccinelli in seconda linea si conferma libero di grande affidabilità.

Sale dunque a quota 12 Perugia nel girone. Primo posto matematico molto vicino, l’11gennaio a Lubiana il primo match point per chiudere il discorso.  

IL MATCH

Ropret-Herrera è la diagonale scelta da Anastasi, Piccinelli è il libero. Prime fasi punto a punto (4-4). Ace di Plotnytskyi (7-5). In rete Herrera, poi muro di Tosun, Ziraat avanti (8-9). Due lunghezze di vantaggio per la formazione turca dopo il colpo di Ter Maat (11-13). Herrera pareggia con il contrattacco (13-13). Semeniuk trova il pallonetto vincente e Perugia torna avanti (17-16). Muro vincente di Flavio (19-17). Muro di Herrera, Perugia prova a scappare (21-17). Pipe di Semeniuk poi Herrera (23-17). Muro vincente ancora di Herrera, set point Perugia (24-17). Muro di Plotnytskyi, Block Devils avanti (25-17).

Partenza veloce dello Ziraat nel secondo set (1-4). Ace di Bulbul (3-7). Russo dimezza con il contrattacco (5-7). Herrera di fioretto (9-10). Ace di Bulbul (11-14). Ace anche per Ter Maat (12-16). Continua la serie terrificante dai nove metri di Ter Maat (12-19). I turchi amministrano il vantaggio (15-22). Il primo tempo di Bulbul pareggia i conti (19-25).

Equilibrio fino al 5-5, poi break di Perugia con l’ace di Herrera ed il contrattacco di Russo (8-5). Doppio ace anche di Plotnytskyi (12-6). Smash di Russo (13-6). Muro e poi contrattacco di Semeniuk (17-8). Parallela vincente di Plotnytskyi (20-11). Maniout di Semeniuk, set point Perugia (24-16). Chiude Plotnytskyi (25-17).

Vantaggio Perugia nel quarto set con Herrera e Semeniuk (9-6). I padroni di casa scappano via con due muri consecutivi e la pipe di Plotnytskyi (13-7). Ace di Semeniuk poi Flavio (15-7). Pipe di Tunistra poi out Flavio e Plotnytskyi (15-11). È il mancino ucraino a far ripartire i suoi (16-11). Ancora Plotnytskyi poi ace del neo entrato Cardenas (19-11). Magia di Plotnytskyi (21-12). Semeniuk di classe (23-16). Out Tunistra, match point (24-16). Fuori il servizio di Tunistra, vince ancora Perugia (25-17).  

I COMMENTI

Alessandro Piccinelli (Sir Sicoma Monini Perugia): “Vincere aiuta a vincere e questa partita era molto importante. Siamo stati bravi a restare concentrati e con la testa su una partita che non era per niente semplice. La Champions è un nostro grande obiettivo ed abbiamo messo un altro mattone per la conquista del primo posto nella Pool”.

IL TABELLINO

      

SIR SICOMA MONINI PERUGIA – ZIRAAT BANK ANKARA 3-1

Parziali: 25-17, 19-25, 25-17, 25-17

SIR SICOMA MONINI PERUGIA: Ropret 1, Herrera 20, Russo 6, Flavio 9, Plotnytskyi 19, Semeniuk 16, Piccinelli (libero), Cardenas 1, Rychlicki, Giannelli. N.e.: Leon, Mengozzi, Colaci (libero). All. Anastasi, vice all Valentini.

ZIRAAT BANK ANKARA: Eksi 1, Ter Maat 14, Bulbul 7, Tosun 5, Atanasov 5, Tunistra 6, Bayraktar (libero), Yucel 3, Yatgin. N.e.: Tokgoz (libero), Firincioglu, Sahin, Gedik. All. Kavaz, vice all. Soysal.

Arbitri: Aleksandar Petrovic – Fabrice Collados

LE CIFRE – PERUGIA: 20 b.s., 6 ace, 38% ric. pos., 16% ric. prf., 65% att., 10 muri. ANKARA: 14 b.s., 6 ace, 49% ric. pos., 26% ric. prf., 38% att., 4 muri.

UFFICIO STAMPA Sir Sicoma Monini Perugia
Foto: Michele Benda